Una facile camminata nel Parco Valle Lanza alla scoperta delle Terre di Confine, di una regione punto di contatto, incontro e scontro, una frontiera insieme elemento di separazione ma anche di accoglienza e proficuo scambio.

Una facile camminata nel Parco Valle Lanza alla scoperta delle Terre di Confine, di una regione che per la sua collocazione a ridosso delle Alpi è sempre stata punto di contatto, incontro e scontro tra popolazioni, di una frontiera insieme elemento di separazione ma anche di accoglienza e proficuo scambio.

Cammineremo sui sentieri tra Valmorea e Rodero in un territorio dal grande valore naturalistico ma che ha lasciato anche molteplici tracce della storia umana: seguiremo una ferrovia abbandonata in una valle scavata nella roccia, saliremo su un colle dove un’antica e diruta torre romana è stata testimone delle invasioni barbariche, percorreremo i sentieri dei contrabbandieri ricordando storie e aneddoti accaduti proprio qui, incontreremo piccoli edifici di culto, andremo alla scoperta di come il confine è cambiato nel corso dei secoli e di come tutto ciò abbia influito sulla vita delle popolazioni della zona, in pace e in guerra. Inoltre potremo ammirare la natura in ogni sua forma: camminando lungo un fiume, inoltrandoci nei boschi delle colline moreniche al confine con la Svizzera, ammirando le valli e i monti dalle cima del colle di San Maffeo, seguendo i sentieri nell’ordinata campagna tra cascine, pascoli e coltivazioni.

Tutte le nostre proposte sono personalizzabili in base alle vostre esigenze, non esitate a contattarci per qualsiasi richiesta o domanda.

 
Adatto a

Adulti e bambini da 7-8 anni in su

Dove

Parco Valle del Lanza

Info

Difficoltà: Facile.
Durata: intera giornata.
Lunghezza 8,5 km, dislivello +/- 250m.

Percorso ed equipaggiamento

Il percorso è semplice e non presenta problemi per persone abituate a camminare su percorsi semplici per una intera giornata.
E’ adatto anche famiglie con bambini dai 7-8 anni in su (passeggini non utilizzabili). Cani ammessi al guinzaglio.

Necessario abbigliamento comodo e adatto alla stagione, scarpe da trekking o scarpe sportive con suola scolpita, acqua, snack, mantellina o giacca impermeabile in caso di tempo incerto, bastoncini a discrezione dei partecipanti.
In caso di maltempo l’evento potrà essere annullato o rimandato con comunicazione ai partecipanti entro il giorno precedente l’evento.

L’escursione sarà condotta da Andrea Burzì, guida naturalistica e archeologo, libero professionista ai sensi L. 4/2013.
I partecipanti saranno dotati di copertura assicurativa in caso di infortunio.

Per qualsiasi informazione o curiosità puoi contattaci compilando il form qui sotto oppure ai seguenti recapiti:
Cell. 393.47.50.920; E-mail: info@history-trek.it

    ERRORE: Compila i campi obbligatori!